Si avvisa che gli uffici saranno chiusi dal 2 al 25 agosto 2021. Gli ordini pervenuti dal 2 agosto 2021 verranno evasi alla riapertura degli uffici il 26 agosto 2021.

Open spaces as dynamic urban environments

15,00

Rossella Franchino, Caterina Frettoloso

Esaurito

Attraverso gli strumenti del design ambientale il volume ha l’obiettivo di fare un punto sullo stato dell’arte e le prospettive legate alla capacità degli spazi aperti, e le relative infrastrutture, per svolgere un ruolo strategico come elemento dinamico nei processi di rigenerazione urbana.
Considerando i vari aspetti metodologici e applicativi e condividendo il concetto di resilienza applicato ai contesti antropizzati, gli autori propongono considerazioni critiche su strategie innovative, volte a migliorare le prestazioni tecnologiche e ambientali e la capacità di reazione nel contesto del delicato rapporto tra naturale e ambienti costruiti.
Partendo dai principali aspetti critici relativi alle dimensioni ambientali, tecnologiche e sociali della progettazione e riqualificazione di spazi non costruiti in chiave eco-oriented, il libro delinea i metodi organizzativi, basati sulla logica di rete, con cui aprire spazi in un contesto antropizzato, concentrandosi su aree di progetto legate alla rigenerazione urbana: dal miglioramento delle condizioni ambientali alle strategie di mobilità sostenibile.
Particolare attenzione è data, inoltre, al sistema di reti infrastrutturali a supporto di spazi aperti che devono essere strutturati in modo compatibile con i cambiamenti sostenibili dall’ambiente in cui si trovano. Si propone pertanto di considerare le reti come un sistema di reti di connessione, integrazione, ricomposizione e protezione dell’intervento antropico che valorizzano le qualità ecologiche ed ambientali del territorio dotandolo di servizi adeguati e sostenibili. Un elemento di connessione in quanto il sistema di rete può creare un’interconnessione di servizi e spazi costruiti e naturali attraverso processi di ottimizzazione sia in termini di edifici che funge sia di ambiente naturale e contesto ecologico in cui è inserito e che aiuta a cambiare.
Testo in italiano e inglese.

INDICE

Introduzione
Open spaces as dynamic urban environments

1. Le dimensioni degli spazi aperti urbani
1.1. Fruibilità/comfort/identità culturale
1.2. La dimensione ambientale
1.3. La dimensione sociale
1.4. La dimensione tecnologica

2. Lo spazio antropizzato come ecosistema urbano
2.1. Interazione tra fenomeni antropici e naturali
2.2. Il risanamento preliminare
2.3. L’analisi iniziale
2.4. Dall’analisi alla definizione dell’intervento
2.5. La rigenerazione attraverso l’urban farming

3. Connessione + Sostenibilità: dai sistemi lineari al concetto di network urbano
3.1. Corridoi urbani per la rigenerazione di contesti antropizzati
3.2. Corridoi urbani nel riuso del patrimonio dismesso
3.3. Corridoi urbani e spazi aperti: l’approccio sistemico

4. Il sistema delle reti per il riequilibrio dei contesti antropizzati
4.1. Infrastrutture grigie vs infrastrutture verdi
4.2. Acqua-verde/infrastrutture urbane
4.3. Applicazioni

Le autrici
Rossella Franchino
Professore associato di Tecnologia dell’Architettura presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale – Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, svolge attività di ricerca nei settori della progettazione di sistemi ambientali e dei sistemi costruttivi per l’architettura sostenibile. Si occupa principalmente di lettura e controllo della qualità e delle caratteristiche dell’ambiente, con la verifica dei fenomeni di degrado determinati dalle attività antropiche, con l’identificazione dei mezzi e delle strategie di intervento per il recupero ambientale, la riqualificazione e la protezione.

Caterina Frettoloso
Assistente alla cattedra di Tecnologia dell’Architettura presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale – Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, svolge attività di ricerca nel campo del Design Ambientale. La sua esperienza di ricerca manifesta interesse per i metodi di analisi e progettazione per la riqualificazione eco-orientata degli ambienti naturali e costruiti, nonché per la fruizione e la promozione del patrimonio culturale in chiave sostenibile.

Informazioni aggiuntive

formato

29,7 x 21 cm

pagine

144

ISBN

978-88-96386-67-5