Open spaces as dynamic urban environments

15,00

Rossella Franchino, Caterina Frettoloso

spedizione in 24 – 48 ore

Attraverso gli strumenti del design ambientale il volume ha l’obiettivo di fare un punto sullo stato dell’arte e le prospettive legate alla capacità degli spazi aperti, e le relative infrastrutture, per svolgere un ruolo strategico come elemento dinamico nei processi di rigenerazione urbana.
Considerando i vari aspetti metodologici e applicativi e condividendo il concetto di resilienza applicato ai contesti antropizzati, gli autori propongono considerazioni critiche su strategie innovative, volte a migliorare le prestazioni tecnologiche e ambientali e la capacità di reazione nel contesto del delicato rapporto tra naturale e ambienti costruiti.
Partendo dai principali aspetti critici relativi alle dimensioni ambientali, tecnologiche e sociali della progettazione e riqualificazione di spazi non costruiti in chiave eco-oriented, il libro delinea i metodi organizzativi, basati sulla logica di rete, con cui aprire spazi in un contesto antropizzato, concentrandosi su aree di progetto legate alla rigenerazione urbana: dal miglioramento delle condizioni ambientali alle strategie di mobilità sostenibile.
Particolare attenzione è data, inoltre, al sistema di reti infrastrutturali a supporto di spazi aperti che devono essere strutturati in modo compatibile con i cambiamenti sostenibili dall’ambiente in cui si trovano. Si propone pertanto di considerare le reti come un sistema di reti di connessione, integrazione, ricomposizione e protezione dell’intervento antropico che valorizzano le qualità ecologiche ed ambientali del territorio dotandolo di servizi adeguati e sostenibili. Un elemento di connessione in quanto il sistema di rete può creare un’interconnessione di servizi e spazi costruiti e naturali attraverso processi di ottimizzazione sia in termini di edifici che funge sia di ambiente naturale e contesto ecologico in cui è inserito e che aiuta a cambiare.
Testo in italiano e inglese.

INDICE

Introduzione
Open spaces as dynamic urban environments

1. Le dimensioni degli spazi aperti urbani
1.1. Fruibilità/comfort/identità culturale
1.2. La dimensione ambientale
1.3. La dimensione sociale
1.4. La dimensione tecnologica

2. Lo spazio antropizzato come ecosistema urbano
2.1. Interazione tra fenomeni antropici e naturali
2.2. Il risanamento preliminare
2.3. L’analisi iniziale
2.4. Dall’analisi alla definizione dell’intervento
2.5. La rigenerazione attraverso l’urban farming

3. Connessione + Sostenibilità: dai sistemi lineari al concetto di network urbano
3.1. Corridoi urbani per la rigenerazione di contesti antropizzati
3.2. Corridoi urbani nel riuso del patrimonio dismesso
3.3. Corridoi urbani e spazi aperti: l’approccio sistemico

4. Il sistema delle reti per il riequilibrio dei contesti antropizzati
4.1. Infrastrutture grigie vs infrastrutture verdi
4.2. Acqua-verde/infrastrutture urbane
4.3. Applicazioni

Le autrici
Rossella Franchino
Professore associato di Tecnologia dell’Architettura presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale – Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, svolge attività di ricerca nei settori della progettazione di sistemi ambientali e dei sistemi costruttivi per l’architettura sostenibile. Si occupa principalmente di lettura e controllo della qualità e delle caratteristiche dell’ambiente, con la verifica dei fenomeni di degrado determinati dalle attività antropiche, con l’identificazione dei mezzi e delle strategie di intervento per il recupero ambientale, la riqualificazione e la protezione.

Caterina Frettoloso
Assistente alla cattedra di Tecnologia dell’Architettura presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale – Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, svolge attività di ricerca nel campo del Design Ambientale. La sua esperienza di ricerca manifesta interesse per i metodi di analisi e progettazione per la riqualificazione eco-orientata degli ambienti naturali e costruiti, nonché per la fruizione e la promozione del patrimonio culturale in chiave sostenibile.

Informazioni aggiuntive

formato

29,7 x 21 cm

pagine

144

ISBN

978-88-96386-67-5

Carrello Prodotto rimosso. Annulla
  • No products in the cart.