In offerta!

Sistemi radianti a bassa differenza di temperatura. Progettazione, installazione e regolazione

25,00 20,00

di Michele De Carli, Clara Peretti

spedizione in 24 – 48 ore

Sfoglia l’anteprima

Le soluzioni radianti sono il terminale d’impianto ideale per coniugare il risparmio energetico con il benessere abitativo.
L’estesa superficie attiva irraggiante e l’uso di una temperatura del fluido termovettore moderata, nell’ordine di 18 °C in utilizzo estivo e di 35 °C in quello invernale, assicurano il massimo comfort con il minimo utilizzo di energia primaria. I sistemi di riscaldamento e raffrescamento radiante sono particolarmente utili per utilizzare i generatori di energia ad alta efficienza quali, ad esempio, le caldaie a condensazione, le pompe di calore (sia aria/acqua che acqua/acqua) e consentono meglio di qualsiasi altra tecnologia l’utilizzo e l’integrazione di fonti di energia rinnovabile.
La loro grande versatilità ne consente l’impiego sia negli edifici nuovi sia nelle riqualificazioni, oltre che in edifici di differente tipologia, da quelli residenziali, agli uffici, alle strutture sportive o gli edifici per il culto, fino gli edifici industriali.

L’obiettivo di questo Quaderno Tecnico è offrire al lettore un adeguato livello di approfondimento tecnico-scientifico unitamente a strumenti che permettano, grazie anche al continuo riferimento alle norme e agli esempi, di approfondire le tematiche relative alla progettazione di impianti radianti a bassa differenza di temperatura.

INDICE

Presentazione

Approfondimenti per la progettazione di impianti radianti a bassa differenza di temperatura

Prefazione

1. Introduzione

2. Fenomeni di scambio termico e aspetti energetici
2.1. Scambi termici per conduzione
2.2. Bilancio termico globale di un ambiente
2.3. Le perdite di un impianto
2.4. Energia primaria
Esempio di calcolo
2.5. Potenzialità di risparmio energetico di un impianto radiante

3. Il benessere termoigrometrico negli impianti di riscaldamento e raffrescamento per radiazione
3.1. Scambi termici del corpo umano con l’ambiente
3.2. Sensazioni provate negli ambienti e loro valutazione

4. I sistemi radianti
4.1. Tipologie di sistemi
4.2. Componenti
4.3. Prestazione acustiche di sistemi radianti a pavimento e a soffitto
4.4. Condizionamento chimico per impianti termici a circuito chiuso

5. Calcolo della potenza in riscaldamento e in raffrescamento
5.1. Potenza termica in regime invernale
5.2. Potenza frigorifera in regime estivo

6. Dimensionamento dei sistemi radianti
6.1. Normativa
6.2. Resa termica di un impianto radiante
6.3. Scelta e dimensionamento di un sistema radiante

Impianti radianti a bassa differenza di temperatura
Approfondimenti per l’installazione

1. Introduzione

2. Elementi che compongono i sistemi radianti
2.1. Tubazioni
2.2. Valvole di arresto e dispositivi di bilanciamento
2.3. Sistemi di ancoraggio dei tubi allo strato di isolante o di posa
2.4. Curve di sostegno per le tubazioni
2.5. Striscia perimetrale (giunto di dilatazione perimetrale)
2.6. Strati di isolamento termico che possono avere anche funzione di isolamento acustico
2.7. Strato di protezione dello strato di isolamento
2.8. I giunti
2.9. I collettori

3. Tipologie di sistemi radianti a bassa differenza di temperatura
3.1. Applicazione a pavimento
3.2. Applicazione a soffitto
3.3. Applicazione a parete
3.4. TABS: attivazione termica della massa

4. Massetti, sistemi a secco e rivestimenti per sistemi radianti
4.1. I massetti
4.2. Elementi di completamento e applicazioni a secco
4.3. Rivestimenti superficiali

5. Parametri caratteristici dell’acqua dei circuiti a pannelli radianti
5.1. I problemi comuni ad altre tipologie d’impianto: incrostazioni e corrosioni
5.2. Il problema dei microorganismi e le sue conseguenze sugli impianti
5.3. La prevenzione dei problemi: trattamento inibitore e biocida
5.4. Il monitoraggio dei trattamenti
5.5. Il lavaggio degli impianti con presenza di fanghi organici

La regolazione dei sistemi radianti a bassa differenza di temperatura

1. Introduzione

2. La regolazione degli impianti termotecnici
2.1. Introduzione
2.2. Il sistema di regolazione
2.3. Strategie di regolazione per impianti termici
2.4. Tipologie di regolatore

3. La regolazione degli impianti radianti
3.1. Introduzione
3.2. Regolazione della temperatura di mandata del fluido termovettore
3.3. Regolazione della portata di fluido termovettore
3.4. Regolazione degli impianti radianti in raffrescamento
3.5. Circolatori

4. La classificazione energetica dei sistemi radianti
4.1. Introduzione
4.2. Obiettivi
4.3. L’indice RSEE
4.4. Riferimenti normativi
4.5. La classificazione come norma UNI/TR

SFOGLIA L'ANTEPRIMA

Informazioni aggiuntive

formato

17 x 24 cm

pagine

400

ISBN

978-88-96386-47-7