Riqualificazione energetica del patrimonio edilizio storico

18,00

Studi per il Geocluster dei borghi antichi in area mediterranea

Giambattista De Tommasi, Fabio Fatiguso, Mariella De Fino

spedizione in 24 – 48 ore

Il patrimonio edilizio storico, soprattutto quello diffuso, non può essere escluso dal processo di efficientamento energetico in quanto rischierebbe di essere “condannato” a una non qualità prestazionale che lo emarginalizzerebbe dal ciclo vitale della società, anche economico, relegandolo a un ruolo quasi di mera ed esclusiva testimonianza di sé stesso. L’efficientamento energetico dei contesti urbani a carattere storico costituisce dunque una sfida tra trasformazioni del sistema edilizio ed esigenza di conservare i caratteri storico-formali e culturali dello stesso edificato.
Le specificità architettoniche, tecnico-materiche ed ambientali dei borghi antichi in area mediterranea, in particolare, rendono difficile l’applicazione indistinta di modelli e strategie pensate per la nuova edificazione ed impongono un approccio al progetto di tipo prestazionale, che consenta la compresenza delle istanze, da un lato, di efficienza/risparmio ed “autosufficienza” energetici, dall’altro, di valorizzazione e conservazione della natura storica del patrimonio esistente.
Il libro definisce un approccio metodologico per affrontare questa complessità riconoscendo sia le peculiarità energetico-prestazionali e i valori formali, materici e costruttivi da preservare nonché le criticità energetiche presenti e le opportunità di trasformazione, con uno specifico focus sugli ambiti tradizionali in area mediterranea.
Oltre a una ricognizione dei processi metodologici già sperimentati e l’analisi di quello proposto rispetto al cluster pugliese, il volume affronta anche le tematiche più sperimentali di diagnosi energetica e individuazione degli interventi possibili nei borghi antichi in area mediterranea sfruttando specifiche competenze e strumenti di valutazione di sostenibilità ed energetica entro il livello di dettaglio del componente.
I risultati presentati in questo volume sono il frutto del progetto di ricerca “Soluzioni innovative per l’efficientamento energetico e la microgenerazione diffusa nel patrimonio edilizio esistente. Il caso del geocluster dei borghi antichi in area mediterranea” dell’Unità di Ricerca del Politecnico di Bari per il progetto PRIN 2009, finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e avente tema “Metodologie innovative per la riqualificazione energetica e recupero prestazionale del patrimonio edilizio esistente strutturato in geocluster”.

INDICE

Prefazione

1. Aspetti metodologici per la qualificazione e riqualificazione energetica dei borghi antichi

PARTE PRIMA
La caratterizzazione del Geocluster in area mediterranea

2. Il caso del Geocluster dei borghi antichi pugliesi
2.1. Introduzione
2.2. Caratteristiche ambientali, insediative e costruttive generali
2.3. Inquadramento morfo-tipologico e tecnico-tecnologico del borgo rappresentativo
2.4. La codificazione del sistema edificio-impianto
2.5. Individuazione degli edifici-tipo
2.5.1. Casa torre intermedia, Via Termiti, 33 – Isolato 6, Molfetta (BA)
2.5.2. Casa torre d’angolo, Via Trescine, 40 – Isolato 6, Molfetta (BA)

PARTE SECONDA
Diagnosi e strategie di intervento dalla scala del componente all’unità omogenea del Geocluster in area mediterranea

3. Modalità di intervento e analisi energetica degli edifici casi studio
3.1. Introduzione
3.2. Diagnosi delle carenze energetiche
3.3. Qualità bioclimatiche
3.4. Valori storico-architettonico-costruttivi
3.5. Strategie di intervento compatibili e soluzioni tecnologiche conformi

4. Metodi e strumenti per la valutazione di sostenibilità degli interventi di riqualificazione energetica
4.1. Introduzione
4.2. Proposta di un protocollo di valutazione della sostenibilità di interventi di efficientamento energetico
4.3. Validazione del protocollo sul caso di studio 4.4. Confronto con metodi LCA

5. Individuazione delle Unità Minime di Intervento Energetico (M.U.E.I.) a scala di aggregato
5.1. Introduzione
5.2. Classificazione dei sub-sistemi per livelli di trasformabilità
5.3. Identificazione del sistema di soluzioni compatibili
5.4. L’identificazione delle Unità Minime di Intervento Energetico nel cluster e la definizione delle attività omogenee di retrofit

6. Considerazioni finali e scenari aperti

Bibliografia
Fonti archivistiche
Fonti normative
Indice delle figure
Indice delle tabelle

Giambattista De Tommasi
Ingegnere Civile Edile, già Professore Ordinario di Architettura Tecnica del Politecnico di Bari, è stato docente dei corsi di Restauro Architettonico (Laurea quinquennale in Ingegneria Edile-Architettura), Consolidamento degli Edifici Storici (Laurea in Ingegneria Edile), Storia e Tecniche del Restauro (Laurea Magistrale in Ingegneria Edile).

Fabio Fatiguso
Ingegnere Civile Edile, Dottore di Ricerca in Ingegneria edile, Professore Ordinario di Architettura Tecnica del Politecnico di Bari, è docente del corso di Recupero e riqualificazione degli edifici (Laurea magistrale in Ingegneria dei Sistemi Edilizi).

Mariella De Fino
Ingegnere Edile e Dottore di Ricerca in Ingegneria Edile, abilitata al ruolo di Professore di II fascia nel macrosettore 08/C1 “Design e Progettazione Tecnologica dell’Architettura”, è assegnista del Politecnico di Bari e docente a contratto del corso di Architettura Tecnica (Laurea Ingegneria Civile e Ambientale).

Informazioni aggiuntive

formato

16,8 x 24 cm

pagine

124

ISBN

978-88-96386-81-1

Ti potrebbe interessare…

Carrello Prodotto rimosso. Annulla
  • Il carrello è vuoto.